Pubblicato il

Dall'idea alla realtà: L'evoluzione della tecnologia ASIC

La storia dell'evoluzione degli ASIC

Nel 2009 il mining di Bitcoin era un hobby per gli appassionati di criptovalute. Da allora, però, si è evoluto in un'industria da miliardi di dollari, con BITMAIN in prima linea in questo sviluppo dal 2013, come dimostra il suo sito web BITMAIN.

L'ingresso di BITMAIN nel mercato del mining nel 2013 ha inaugurato l'"era degli ASIC", con l'obiettivo di democratizzare gli ASIC per tutti. Questi chip specializzati sono stati progettati specificamente per il mining di criptovalute e la loro domanda ha continuato a salire di pari passo con l'avanzamento dell'industria del mining di bitcoin.

Dall'hobby al mercato globale: L'evoluzione dell'estrazione di BTC

Nel 2009, il mining di Bitcoin richiedeva solo un semplice computer con specifiche moderate. Questi computer utilizzavano CPU multi-core per minare BTC a una velocità di 50 per blocco, ottenendo profitti giornalieri di pochi dollari.

A distanza di un decennio, le entrate derivanti dal mining di Bitcoin hanno superato i 5 miliardi di dollari nel 2019, secondo i dati di Statista. Nonostante la volatilità del mercato, questi numeri indicano che la domanda di minatori di bitcoin è aumentata.

Questa domanda è emersa per la prima volta nell'ottobre 2010, con il rilascio al pubblico del codice per il mining di bitcoin tramite GPU. Sebbene i singoli individui fossero in grado di estrarre bitcoin da soli, gli utenti delle GPU si sono resi conto rapidamente che la scalabilità dei tassi di hash era difficile, come illustrato in questo articolo. Articolo di IEEE Computer. L'estrazione mineraria è diventata scalabile con l'introduzione delle FPGA, che sono più efficiente dal punto di vista energetico rispetto alle GPU.

Nel 2012, l'industria del mining è progredita ulteriormente con l'integrazione della tecnologia ASIC. Questi minatori sono stati progettati specificamente per il mining di criptovalute ed eliminano la necessità di modificare la parte programmabile in campo degli FPGA dopo l'acquisto. Poiché sarà sempre necessario migliorare l'efficienza di un particolare calcolo, gli ASIC sono stati un'evoluzione naturale nel settore del mining di Bitcoin.

L'inizio di ANTMINER

Nel novembre 2013, BITMAIN ha introdotto il proprio ASIC, ANTMINER S1, che vantava una velocità di hash di 180 GH/s. Pochi mesi dopo, all'inizio del 2014, è stato lanciato l'ANTMINER S2, che aveva una velocità di hash significativamente superiore, pari a 1 TH/s.

Gli ASIC di BITMAIN hanno continuato a progredire in termini di potenza ed efficienza energetica nel corso del tempo.

ANTMINER S1: lanciato nel 2013

Il rapido emergere degli ANTMINER mentre il BTC fa la sua storia

Nel 2014 è stato lanciato il pool di mining AntPool, che ha evidenziato l'impegno di BITMAIN nel decentralizzare la rete bitcoin e nel mettere la maggior parte del potere di hashing nelle mani degli utenti. L'impegno di BITMAIN in questa causa è stato ulteriormente enfatizzato dal rilascio nel 2015 di BTC.com, che ha offerto il principale esploratore di blockchain, fornendo agli utenti tutte le informazioni necessarie sulla rete. Nel 2016, BTC.com ha lanciato anche la propria piattaforma di pooling.

Mentre il BTC faceva la sua storica corsa al prezzo nel 2017, BITMAIN ha continuato a rilasciare nuove versioni dell'S9, così come modelli completamente nuovi come l'ANTMINER T9, che vantava un tasso di hash di 11,5 TH/s.

Con la continua crescita del mercato dei Bitcoin, nel 2018 BITMAIN ha lanciato un totale di 8 modelli SHA256. Tra questi modelli c'era l'ANTMINER S15, presentato al World Digital Mining Summit. Offre un'efficienza energetica a lungo termine grazie al chip da 7 nm di BITMAIN, che integra oltre 1 miliardo di transistor.

Nel 2019, BITMAIN ha introdotto i suoi modelli ANTMINER più popolari fino ad oggi: la Serie ANTMINER 17.

Progressi del design ANTMINER
ANTMINER e il futuro dell'industria mineraria ...

BITMAIN è stato uno dei leader nello sviluppo di ASIC per il mining di Bitcoin e ha continuamente migliorato la sua tecnologia nel corso degli anni per rimanere all'avanguardia del settore. Il suo impegno per l'innovazione ha contribuito a superare le sfide del mining e i suoi progressi hanno rappresentato un esempio per gli altri operatori del settore.

BITMAIN continua a perseguire la sua visione di portare il futuro del settore minerario a tutti. Per questo ha lanciato il ANTMINER S19 e ANTMINER S19 Pro che presentano velocità di hash rispettivamente di 95 TH/s e 110 TH/s. La serie ANTMINER S19 rappresenta l'evoluzione del mining di Bitcoin, dal primissimo ANTMINER S1 al popolarissimo ANTMINER S9, fino al moderno ANTMINER S19. La comunità del mining ha fatto passi da gigante nello sviluppo.

ANTMINER S19 e S19 Pro di nuova generazione